Dal 19 dicembre 2017 è entrato in vigore il D.Lgs. 15 novembre 2017, n. 183, recanti importanti novità nell’ambito delle emissioni in atmosfera da parte di stabilimenti dotati di medi impianti di combustione.

Si tratta di un adeguamento alla normativa comunitaria (direttiva UE 2015/2193) che va nella direzione di una sempre maggiore attenzione all’impatto ambientale di simili impianti alimentati ad olio combustibile.

Friulanagas, in collaborazione con le Unioni Industriali territoriali, sta attuando una campagna di sensibilizzazione verso i rischi e le problematiche connesse all’utilizzo industriale dell’olio combustibile con tenore di zolfo massimo pari all’1%, detto BTZ 1% (“Basso Tenore di Zolfo”).

La convenienza nel convertire il proprio impianto termico da consumo di olio combustibile B.T.Z. a G.P.L. è reale e tangibile e punta sui seguenti fattori:

  • Abbattimento dei costi di manutenzione delle caldaie.

  • Abbattimento dei costi della fornitura.

  • Eliminazione di rischi connessi alla combustione di prodotto non conforme ed emissioni in atmosfera.

  • Abbattimento di costi di pre-riscaldamento dell’olio combustibile.

  • Possibilità di avvalersi nel caso del G.P.L. di consistenti sgravi fiscali previsti per legge.

Qui puoi trovare lo studio di Friulanagas, frutto della nostra esperienza nell’ambito industriale.

Contatta i consulenti di vendita Friulanagas per una prima analisi tecnica ed economica gratuita. I nostri specialisti provvederanno ad una verifica completa che ritaglierà, sulla base delle vostre specifiche esigenze di produzione, le migliori soluzioni impiantistiche e di mercato per la fornitura industriale. Friulanagas, la tua energia.